Gmcs2021: un libro per entrare nel Messaggio

Uno strumento per entrare nelle pieghe della riflessione del Messaggio di papa Francesco per la 55ª Giornata Mondiale delle comunicazioni sociali attraverso approfondimenti, esperienze di condivisione, buone pratiche. È  in uscita “Comunicare incontrando le persone dove e come sono”, il volume curato dall’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali della CEI, dal Centro di ricerca Cremit dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e dall’Unione cattolica stampa italiana (Scholé, 192 pagine, 16 euro).
Giunto alla sua sesta edizione, il libro si compone di due macro-sezioni: la prima, dedicata ai Commenti, ospita saggi di accademici, giornalisti, teologi e studiosi; la seconda, con le Schede per un uso pastorale del Messaggio, ha invece un taglio metodologico-esperienziale.

Commenti si aprono con il contributo di Vincenzo Corrado che, secondo la prospettiva del comunicatore, riannoda i fili della Storia, inserendo lo sguardo di Francesco all’interno del cammino della Chiesa scandito dai Messaggi dei pontefici nel corso di oltre cinque decenni. Questa riflessione si congiunge con quella di Nataša Govekar, che mette a tema come stia mutando la prospettiva verso i media e i social, verso un orizzonte marcatamente umano, recuperando un approccio antropologico. Alla vita che si immerge nel quotidiano è dedicata la lettura teologica proposta da mons. Valentino Bulgarelli. Seguono poi le testimonianze di Domenico Quirico, che si sofferma sul valore della professione e della deontologia, di Vania De Luca e Maurizio Di Schino, che offrono invece una riflessione sui doveri e sulle insidie del mestiere.
Per quanto riguarda la prospettiva accademica, Ruggero Eugeni si interroga su alcuni grandi avvenimenti del nostro presente, spingendosi alla radice dei fatti, sulla frontiera che separa la verità dalla menzogna, mentre Pier Cesare Rivoltella inquadra l’orizzonte del Messaggio del Papa dal punto di vista educativo.

La seconda parte del volume si compone di 12 Schede pensate per educatori, genitori e operatori pastorali e della comunicazione, da utilizzare per momenti di dialogo, dibattito, simulazioni formative. A firmarle un team di ricercatori e giornalisti dell’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali e del Cremit: Domenico Beneventi, Stefania Careddu, Alessandra Carenzio, Elisa Farinacci, Eleonora Mazzotti, Sergio Perugini, Marco Rondonotti.

Tra le novità introdotte nell’edizione di quest’anno un codice QR che conduce al portale Anicec.it, dove è possibile trovare ulteriori strumenti tra cui griglie di analisi, domande guida, tracce per il lavoro, link utili.

“Con questo volume – sottolineano i curatori Corrado e Rivoltella – vogliamo leggere e abitare il Messaggio di papa Francesco con ritrovato spirito di comunità, nonostante l’isolamento e il distanziamento imposto per il secondo anno dalla pandemia da Covid-19. Si tratta di un modo per riabbracciare la prossimità in presenza, laddove possibile, oppure grazie a feconde attività social o tramite piattaforme”.

L’articolo Gmcs2021: un libro per entrare nel Messaggio proviene da CEInews.

Redazione

Latest videos

Clicca per maggiori informazioni