Messaggio della CEB al popolo lucano per il Santo Natale

«Oggi, nella città di Davide,
è nato per voi un Salvatore,
che è Cristo Signore»
(Lc 2,10)

Carissimi,

anche per noi, oggi, in questa particolare situazione sanitaria e sociale, risuona forte e chiara la voce dell’Angelo: «Non temete: ecco, vi annuncio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, adagiato in una mangiatoia» (Lc 2, 10.11). Dio si è fatto “bambino”, cioè piccolo e fragile, bisognoso di tutto, per condividere la nostra natura umana e stare per sempre con noi, in ogni situazione. Quale grande dono! Quale immensa promessa di speranza nel Natale del Signore! Dio è con noi e per noi, per sempre, anche nel momento della tribolazione e dello sconforto. Il Natale è una speranza per tutti, anche oggi, nonostante le limitazioni e le sofferenze causate dalla pandemia. È la vita che nasce, che comunica gioia e diffonde serena fiducia in un futuro migliore. «Non c’è spazio per la tristezza nel giorno in cui nasce la vita, una vita che distrugge la paura della morte e dona la gioia delle promesse eterne. Nessuno è escluso da questa felicità». Così predicava San Leone Magno nel giorno di Natale mentre Roma era segnata da guerre e pestilenze. Anche il nostro tempo presenta motivi di scoraggiamento e di sofferenza, aggravati da una crisi sanitaria pandemica che sta mettendo a dura prova il mondo intero. La nostra Regione sta conoscendo da vicino questo dramma che mette in difficoltà le famiglie, le Istituzioni e gli operatori sanitari, le piccole e medie Imprese, il turismo e l’agricoltura, le parrocchie e la Scuola…

Redazione

Latest videos

Clicca per maggiori informazioni