Museo Nazionale di Matera, aperture serali straordinarie

L’arte, in tutte le sue forme, favorisce la leggerezza, stimola il sogno, contribuisce alla progettazione. Per questo è una componente di bellezza fondamentale di cui riappropriarsi, dopo gli anni difficili, e da cui partire per immaginare il futuro.

In quest’ottica, il Museo Nazionale di Matera, diretto da Annamaria Mauro, prosegue il suo progetto di valorizzazione del proprio patrimonio museale e di sostegno della programmazione culturale della città.

Anche per il mese di agosto il Museo propone un calendario di aperture serali straordinarie, dalle 20:00 alle 23:00, con ingresso gratuito, distribuite tra il Museo Ridola e Palazzo Lanfranchi.

Ognuna di esse è stata organizzata in collaborazione con associazioni che operano sul territorio e che, parallelamente alle aperture serali straordinarie, proporranno iniziative culturali e di intrattenimento che spaziano dalla danza alla musica, dal teatro per ragazzi alla proiezione di film classici restaurati.

La location è il suggestivo contesto della Terrazza di Palazzo Lanfranchi, con l’Associazione Cinergia e la rassegna “Cinema in terrazza”. Il programma comprende sei film classici, restaurati, che rappresentano tappe fondamentali della storia del cinema.

Tra i titoli in programma Frankenstein Junior, di Mel Brooks (4 agosto).

Il film conclusivo della rassegna, in programma il 22 agosto e a ingresso gratuito, è Accattone di Pier Paolo Pasolini, proiettato per celebrare il centenario della sua nascita.

La conclusione di questo calendario di eventi, parallelo alle aperture serali straordinarie, è affidata al Festival “Gezziamoci35”, che quest’anno celebra la sua trentacinquesima edizione, organizzato dall’Associazione Onyx Jazz Club.

Sulla Terrazza di Palazzo Lanfranchi si esibiranno Klankpoeder (26 agosto), quintetto jazz di Rotterdam fondato dal batterista Ap Verhoeven, e Seamus Blake 4tet (27 agosto), quartetto jazz guidato da uno dei sassofonisti più apprezzati della scena musicale di New York.

L’appuntamento conclusivo, il 28 agosto, è affidato a Gegè Telesforo e alla sua musica carica di passione e resa ancora più vivace dall’energia e dal talento del quartetto che lo accompagna.

Il programma di aperture serali straordinarie e la collaborazione con le associazioni ribadiscono la volontà della Direzione del Museo Nazionale di Matera di offrire momenti di incontro e scambio, e di partecipare in maniera attiva alla vita culturale della città.

Redazione

Latest videos

Clicca per maggiori informazioni