Weca #24: TikTok: può essere uno strumento educativo?

“TikTok: può essere uno strumento educativo?” è il titolo del tutorial WeCa in onda dalla mattina di mercoledì 7 aprile sul sito www.webcattolici.it, su Youtube e su www.facebook.com/webcattolici.
Il tutorial, introdotto dal presidente WeCa Fabio Bolzetta, scritto e condotto da Alessandra Carenzio, si addentra nelle logiche di TikTok, social network di origine cinese popolarissimo tra i più giovani esaltato da alcuni, additato come pericoloso da altri. Nel tutorial ci si interroga se TikTok possa essere, nonostante le controversie dei casi di cronaca, utilizzato come un possibile strumento educativo. «Se usato con competenza, rispetto e creatività – spiega il tutorial –  TikTok accoglie una mente curiosa che desidera comprendere, analizzare, condividere, interrogarsi, creare, progettare, e rilanciare contenuti ben fatti». Tra gli hashtag popolari, infatti, non manca #imparacontiktok.

I tutorial WeCa sono una proposta dell’Associazione WebCattolici Italiani (WeCa) in sinergia con l’Ufficio nazionale per le Comunicazioni Sociali della Cei e il Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Informazione e alla Tecnologia (Cremit) dell’Università Cattolica di Milano. Oltre alla diffusione tramite i social network e sul sito www.weca.it, i tutorial vengono trasmessi sulle televisioni del circuito CoralloSat, sono in podcast su Spotify e sulla skill WeCa sui dispositivi Alexa.

La novità principale di questa terza stagione dei Tutorial WeCa è la collaborazione con la Pontificia Academia Mariana Internationalis (PAMI): l’ultimo tutorial di ogni mese sarà dedicato alla figura di Maria in rapporto al mondo della comunicazione.

L’articolo Weca #24: TikTok: può essere uno strumento educativo? proviene da CEInews.

Redazione

Latest videos

Clicca per maggiori informazioni