I miracoli eucaristici nel mondo

Sarà inaugurata domani a Matera e rimarrà aperta fino al 7 luglio una mostra fotografica con un curatore d’eccezione, un giovane studente morto di leucemia a soli 15 anni nel 2006 e proclamato beato nel 2020.

Parliamo di Carlo Acutis e delle sue grandi passioni, il desiderio fin da piccolo di “essere sempre unito a Gesù” e poi l’informatica, che lo spinsero a preparare e poi a realizzare, dopo due anni di appassionata ricerca insieme ad amici e genitori, la mostra sui miracoli eucaristici nel mondo.

Utilizzando tutti i canali della comunicazione sociale (social, siti web ecc.)  questa mostra ha fatto il giro del mondo, ospitata in tutti e i cinque Continenti: solo negli Stati Uniti d’America in quasi 10.000 Parrocchie e nel resto del mondo in centinaia parrocchie, compresi alcuni tra i Santuari Mariani più famosi come Fatima, Lourdes, Guadalupe, solo per citarne alcuni.

Per taluni è già questo un miracolo, oltre quello riconosciuto ufficialmente dalla Chiesa cattolica, la guarigione di Matheus, il bambino brasiliano di sei anni affetto da una grave malformazione del pancreas.

Con un’ampia rassegna fotografica corredata di descrizioni storiche la mostra conduce, in una sorta di visita virtuale, alla scoperta dei principali Miracoli Eucaristici (circa 136) verificatisi nel corso dei secoli in diversi Paesi del mondo e riconosciuti dalla Chiesa.

Organizzata dal Centro diocesano per le vocazioni come parte integrante del cammino di preparazione al Congresso Eucaristico Nazionale, la mostra sarà ospitata nelle sale di Palazzo Malvinni Malvezzi, in Piazza Duomo a Matera, e rimarrà aperta la mattina dalle 10 alle 13 e il pomeriggio dalle 18 alle 21.

Cerimonia inaugurale domattina 1 Luglio alle ore 11 al termine dell’incontro di Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo con le autorità civili e militari che renderanno un omaggio floreale alla Santa Patrona Maria Santissima della Bruna alla vigilia della solenne celebrazione del 2 luglio, festa della Visitazione di Maria ad Elisabetta.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Redazione

Latest videos

Clicca per maggiori informazioni