L’assenso e la negazione

Change this Subheading

Image Box Title

Change this description

La bontà di Dio, il male nel mondo e il libero arbitrio: parlare di una tematica così particolare come la teodicea, ricca di interrogativi, spunti, in grado di mettere in crisi e di portare a ragionamenti tra i più complessi, ha tutte le caratteristiche di una sfida, nel Terzo Millennio. La nostra epoca all’insegna del pensiero debole poco si concilia con riflessioni profonde e domande impegnative che non hanno risposte univoche e, anzi, tendono a provocare altre domande.

Nel volume L’assenso e la negazione (Altrimedia Edizioni) il rapporto controverso tra Dio e il male è affrontato in maniera obiettiva, non ci sono risposte nette ma, come spiega l’autore Michele Andrisani, docente materano di Storia e filosofia, il tutto è attraversato “da una sofferta oscillazione, da un moto inquieto che dice, disdice e ridice, fino a disdire nuovamente il detto”.

Leggere L’assenso e la negazione, soprattutto per chi non è un cultore della materia, vuol dire andare incontro a dubbi, certezze provvisorie, argomenti che hanno caratterizzato nel corso dei secoli più di un pensatore.  Per quanti, invece, della filosofia hanno fatto la propria ragion d’essere, vorrà dire approcciarsi a un universo noto che Andrisani ha voluto tracciare per linee teoretiche e non storiografiche.

Dal grido di Giobbe ad Auschwitz, Dio, il male e la fede sono i protagonisti di un’opera che scuote e nello stesso tempo invita a riflettere.

Michele Andrisani, docente di ruolo di Storia e filosofia presso il Liceo classico di Matera, ha pubblicato vari saggi di filosofia, tra cui: “Il grido di Giobbe. Male, esistenza e responsabilità” (Palomar, Bari 2001); “I disabitanti”, in “Il viaggio e la dimora” a cura di F. Semerari (Progedit, Bari 2003); “Uomo e natura: un rapporto difficile”, in “Argomenti di bioetica” (Name Edizioni 2007); “Aporie di Eros”, in “Amore: itinerari di un’idea”, a cura di F. Semerari (Skena Editore, Fasano 1996). Ha inoltre pubblicato una raccolta di poesie dal titolo “La vita possibile” (Palomar, Bari 2010).

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Redazione

Latest videos

Clicca per maggiori informazioni